Industry 4.0
Product Lifecycle Management: previsioni 2019-2024

Un recente report ci fornisce previsioni sulle opportunità emergenti e le possibili sfide legate al Product Lifecycle Management (PLM) a livello globale.

 

Come descritto in uno dei nostri ultimi articoli, il PLM adotta un approccio trasversale per dare vita al miglior prodotto possibile. Attraverso una tecnologia esaustiva, l'intero ciclo vitale di un bene di consumo può essere monitorato dall'ideazione allo smaltimento finale.

 

Il report mette a fuoco lo stato del PLM mainstream e ci fornisce una panoramica sui trend, i protagonisti, i Paesi e le industrie a livello mondiale. In più, la ricerca ha identificato i top players del mercato globale e classificato le questioni legate al fenomeno del PLM a seconda di tipologia di prodotto, applicazioni e stato di avanzamento.

 

La crescente complessità dei prodotti ha aumentato la domanda di sistemi trasversali che possano migliorare la comunicazione tra membri e leader dello scenario economico. Se è legittimo aspettarsi che i costi relativi all'implementazione di software per il Product Lifecycle Management guastino l'ondata di adesione al trend, è comunque previsto un incremento delle industrie che abbracceranno questo modus operandi.

 

Il settore automotive, per esempio, deve trovare una risposta alle crescenti preoccupazioni circa gli aspetti di sicurezza. In tutto il mondo lo spaventoso tasso di morti per incidenti stradali sta spingendo i governi ad adottare misure sempre più severe e prevedere standard di sicurezza sempre più elevati. Tra il 2014 e il 2018, ad esempio, l'India ha reso i crash test obbligatori per tutti i tipi di veicoli.

 

Proprio per questa ragione, un numero crescente di aziende del settore automotive sta implementando soluzioni di PLM per migliorare la sinergia tra i comparti di design/ingegneria e quelli della manifattura digitale.

 

A questo proposito, la crescente popolarità dell'Internet degli Oggetti e l'obiettivo di creare veicoli “intelligenti” sono due dei trend chiave dai quali si attende l'ampliamento degli orizzonti di PLM nel settore. Per fare un esempio, possiamo citare come Tesla abbia recentemente integrato ENOVIA (un software collaborativo per lo sviluppo e la gestione) e CATIA (un programma per il disegno assistito) con DELMIA (un software dedicato alla produzione digitale) allo scopo di simulare l'intero processo creativo dietro il suo Modello S.

 

Nel 2016 la produzione automobilistica degli Stati Uniti ha quasi raggiunto 12 milioni di autovetture, e le vendite hanno raggiunto 17.5 milioni di unità. Di conseguenza, in tutta la regione è attesa una rapida crescita per quanto riguarda l'implementazione di strumenti per il Product Lifecycle Management. Dal momento che il Nord America investe la propria potenza economica nell'avanzamento tecnologico e nelle soluzioni avanzate, ci si aspetta che le aziende del territorio sviluppino presto vantaggi concorrenziali non trascurabili.

 

Il mercato globale legato al PLM dovrebbe continuare a crescere sulla scia della propria espansione, iniziata nel 2017. La regione Asia-Pacifico (in particolar modo la Cina) e il Sud-Est Asiatico giocheranno ruoli importanti, così come i Paesi europei che si dimostreranno più innovativi.

 

Quando le condizioni di mercato lanciano una sfida, la ricerca è l'alleato più prezioso. Se vuoi sapere di più su previsioni di mercato, key data, trend industriali e company/product benchmarking puoi trovare il report completo.