Cosa pensano davvero le aziende della tracciabilità?

The ID Factory ha recentemente visitato due importanti eventi relativi al panorama manifatturiero e all’industria conciaria: Mipel e Lineapelle.

Abbiamo colto quest’occasione per portare avanti un sondaggio sul tema della tracciabilità, ponendo domande sulla sua implementazione e sui modi in cui viene percepita dalle aziende.
I risultati hanno delinato alcune tendenze interessanti che andiamo a discutere di seguito.

Nel corso dei due eventi abbiamo posto domande diverse ai rispettivi partecipanti, ma il topic principale è stato lo stesso sia al Mipel che da Lineapelle: quanto peso attribuisce ogni azienda alla sostenibilità?

Le risposte hanno individuato un punto di vista comune alle compagnie presenti: più della metà delle aziende considera la sostenibilità essenziale, e gli enti restanti sono quasi totalmente orientati a considerarla un obiettivo aziendale. Soltanto una piccola percentuale delle aziende interrogate ha descritto la materia come non importante.

Ad ogni modo, nonostante le opinioni positive espresse sul tema della sostenibilità, circa due terzi delle aziende coinvolte durante Mipel non stanno attualmente utilizzando alcun metodo specifico per verificare la sostenibilità della propria produzione. Tra le aziende che invece hanno implementato un sistema specifico, più della metà si affida alle certificazioni mentre gli altri si basano su modelli di uso interno.
In aggiunta, soltanto un terzo delle compagnie coinvolte ha già costituito un sistema di monitoraggio per quanto riguarda le materie prime. D’altro canto, metà di queste sta già allegando codici di tracciabilità ai prodotti finiti.

Passando a Lineapelle, il sondaggio ha sottolineato come più di due terzi delle aziende coinvolte affermino che i propri clienti sono sensibili al tema della tracciabilità. Questa posizione è supportata dal numero di compagnie che stanno attualmente utilizzando sistemi di tracciatura interni, un risultato in linea con la precedente affermazione.
In armonia con tali risultati, la maggior parte delle aziende coinvolte condivide i dati di tracciabilità con i propri clienti, oltre ad utilizzarli internamente.

Tutto considerato, possiamo affermare che la sostenibilità e la tracciabilità sembrano rappresentare un obiettivo principale per un gran numero di aziende, e non potremmo essere più soddisfatti.
Abbiamo fiducia nel fatto che le compagnie implementeranno presto nuovi sistemi e strategie migliorate per tener fede alla propria consapevolezza, e crediamo fermamente che la diffusione della tracciabilità sia ormai soltanto questione di tempo.