Le connessioni tra tracciabilità, trasparenza e QR code

Oggi i consumatori sono sempre più interessati a sapere da dove proviene e come viene trattato il prodotto che intendono acquistare.

Ecco perché alcuni grandi marchi stanno investendo in progetti per monitorare tutti i passaggi della filiera dei prodotti e per renderli accessibili e trasparenti ai loro clienti, grazie per esempio alla possibilità di inquadrare le etichette con lo smartphone per avere informazioni sull’origine e il percorso del cibo che si trova sugli scaffali dei negozi.

La trasparenza è la chiave che consente ai consumatori di capire ciò che stanno acquistando e che tipo di settore stanno supportando con i loro acquisti.

The ID Factory offre una soluzione concreta per ottenere la tracciabilità sicura e trasparente della filiera produttiva, in modo da conoscere ogni singolo processo dall’inizio.

Una delle maggiori sfide che i Brand devono affrontare nel fare affari è la necessità di tracciare il prodotto in ogni fase del processo di produzione, dal “seme” alla vendita, al fine di creare valore.

La soluzione, proposta dalla piattaforma “ The ID Factory” consente di fornire dati puntuali sui soggetti di filiera, informazioni come il lotto di produzione, lo storico di quel determinato prodotto, coinvolgendo tutti gli attori e rendendo possibile seguire tutte le fasi del processo in tempo reale.

 

Come? la tracciabilità con i codici qr gioca un ruolo fondamentale, la chiave che regola tutti i meccanismi.

 

Ma come funziona nello specifico?

Nel caso del settore conciario, ogni fornitore di uno specifico Brand applicherà un codice QR univoco privo di informazioni, per ogni pelle da spedire. Per fornire informazioni ai codici, dovrà essere effettuata l’attivazione di questi ultimi tramite un apposito strumento ( gestibile tramite applicazione e piattaforma web estremamente intuibili). Il controllo dell’intero processo e della qualità del prodotto avviene in tempo reale e può essere condiviso tra tutti gli attori della filiera tramite pc o smartphone.

 

Sappiamo che la tracciabilità è diventata un importante argomento di discussione in tutto il mondo e l’implementazione di un tale sistema (con l’applicazione dei codici qr) richiede la partecipazione di tutti gli attori coinvolti.

Purtroppo è ancora considerato come un lavoro in più, una perdita di tempo e quindi di denaro, ma la sua vera essenza è creare valore.

Ma i tempi stanno cambiando. Solo quest’anno ha portato una serie di sfortunati eventi che stanno, a loro volta, costringendo l’industria della moda e non solo a cambiare per sempre.

Grazie a sistemi come la tracciabilità con qr code, i consumatori, più che mai, sono inseriti nella validità delle storie e dei valori che i marchi stanno commercializzando per loro, infatti questo particolare sistema è un modo in cui possono verificare i fatti concreti.

 

La tracciabilità fornisce trasparenza.

 

Va detto che trasparenza e tracciabilità sono spesso usate in modo intercambiabile, ma in realtà sono due concetti diversi. Molte persone si riferiscono alla “tracciabilità” quando vogliono effettivamente la trasparenza e viceversa. Comprendere la differenza tra i due è fondamentale per lo sviluppo di una strategia di gestione della catena di fornitura per acquisire e comunicare le informazioni giuste.

 

In effetti, la tracciabilità si basa sulla trasparenza: senza trasparenza, è praticamente impossibile raccogliere informazioni più dettagliate come i dati sui lotti o sui PO. Come puoi accedere a questi dati operativi senza sapere chi c’è nella tua catena di fornitura e quale dei tuoi partner della catena di fornitura raccoglie queste informazioni? Come si condividono questi dati senza un mezzo per portarli agli attori giusti della catena di fornitura?

La trasparenza deve venire prima di poter raccogliere informazioni più granulari e dettagliate. Possiamo dire che sempre più aziende si stanno impegnando a fornire informazioni di tracciabilità rivolte ai consumatori.

La sfida consiste nello sviluppo di un linguaggio comune e mutuamente intelligibile tra i partner della catena di approvvigionamento, noto come interoperabilità, che consente un migliore scambio di queste informazioni tra loro per consentire richiami più rapidi, autenticazione del prodotto e per tenere conto della legalità.

 

E’ possibile essere considerato un business trasparente e la chiave è la tracciabilità con i codici qr.

Il futuro è adesso ed è tempo di cambiamenti.

 

Resta al passo con me e nel prossimo articolo parleremo di esempi di aziende che hanno adottato la tracciabilità con i codici qr.

 

Fonte: https://www.ift.org/news-and-publications/blog/2019/april/traceability-and-transparency-do-you-know-where-your-seafood-comes-from

Completa il form per scaricare i file