Codice Etico: un punto d’incontro tra etica ed economia

Cos’è il Codice Etico?

 

L’approccio delle imprese verso i propri doveri etici e morali si è notevolmente rafforzato negli ultimi anni.

L’introduzione della morale nel mondo dell’economia e degli affari, oggi, è dovuta all’applicazione e all’efficacia di strumenti etici che intervengono nella regolamentazione dei rapporti tra le imprese e gli stakeholders.

Il codice etico è lo strumento principale che hanno adottato oramai la quasi totalità delle imprese, soprattutto quelle di grandi dimensioni

“Il codice etico aziendale, detto anche codice di condotta, è un documento che contiene un insieme di regole sociali e morali dettate dall’azienda e alle quali tutti i membri della società devono attenersi. È la carta dei diritti e dei doveri fondamentali dove vengono definite le responsabilità etico-sociali (sia verso l’interno, che verso l’esterno) dell’impresa e i valori che abbraccia: è volontaria e non è vincolante ai sensi di legge. Il suo scopo è quello di ricordare, a tutti e sempre, lo spirito che anima l’azienda e il motivo per il quale è stata creata.” 

 

Condivisione e Approvazione

 

Il codice etico può sembrare una semplice espressione di buona volontà, ma non è così. Esso richiede alle persone a cui si rivolge adesione e approvazione dei principi e delle norme elencate, costruendo relazioni di fiducia reciproca all’interno delle organizzazioni.

Al riguardo, è giusto chiarire che l’adesione alle norme del codice non vuol dire che i valori personali dovranno essere cambiati per adattarli a quelli che “vuole” l’impresa. Il codice etico esprime valori e richiede consenso solo nella sfera delle relazioni economiche interpersonali, senza interferire in alcun modo nella sfera di libertà di pensiero riguardante le convinzioni religiose, morali, politiche di ciascuno di noi. 

 

Codice Etico: perchè?

 

I valori, la vision e la mission aziendale sono gli elementi fondamentali del codice etico. In esso vengono identificati e valorizzati e vengono definite le modalità per perseguirli e rispettarli.

I valori etici devono essere considerati principi fondamentali che guidano le decisioni dell’azienda e le colonne portanti che reggono le relazioni interpersonali. 

I principi etici di comportamento su cui si basa il codice sono:

  • rispetto delle disposizioni legislative e regolamentari vigenti nei paesi in cui l’impresa opera
  • equità ed uguaglianza
  • tutela della persona
  • diligenza
  • trasparenza
  • onestà
  • riservatezza
  • imparzialità
  • tutela ambientale
  • protezione della salute

 

Il codice etico si rivolge a tutti gli stakeholder, ovvero tutte quelle figure che sono coinvolte direttamente o indirettamente nell’attività aziendale.

Esso è diretto ai soci, al management e agli amministratori che devono tenere conto dei principi sopra elencati nel prendere decisioni strategiche, fissare obiettivi e proporre investimenti o nuovi progetti. 

Il codice etico è rivolto ai dipendenti e ai lavoratori che devono collaborare al raggiungimento dello scopo sociale e regola i rapporti dell’azienda con terzi: clienti, fornitori, pubblica amministrazione. 

Le imprese adottano il Codice etico perchè da un lato definisce standard comportamentali, dall’altro afferma che l’etica non va in conflitto con la possibilità di condurre con successo gli affari aziendali, ma anzi il rispetto delle regole morali è un presupposto per fare profitti nel lungo periodo. 

Il codice etico introduce una chiara definizione delle responsabilità etiche e sociali dei membri dell’azienda, prevenendo comportamenti illeciti e costruendo una buona reputazione, indispensabile per la crescita.

Il contenuto, infatti, oltre a porre l’attenzione sui comportamenti da tenere, indica anche le implicazioni in caso di inadempienza e le modalità adottate per vigilare che tale condotta venga rispettata. 

“Come strumento di gestione aziendale, il codice di condotta acquista un’importanza fondamentale, soprattutto in un’ottica di valori ispirazionali e regole generali che hanno guidato la nascita dell’azienda stessa. E devono continuare a farlo nel tempo.”